Web Station sponsor La Moda Veste la Pace contro discriminazione
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

La moda veste la pace al Congresso Mondiale. Web Station partner

Si terrà presso il Parlamento Europeo a Bruxel il Congresso Mondiale "La Moda Veste la Pace", un'iniziativa sposata da Web Station come sponsor e partner.

Si terrà presso il Parlamento Europeo a Bruxelles nella Sala A3H1 questo 11 Aprile il Congresso Mondiale “La Moda Veste La Pace”, un evento itinerante lanciato da African Fashion Gate.

L’iniziativa che vede la Moda strumento di lotta contro ogni discriminazione, che lo scorso anno con l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo ha premiato il celebre stilista Valentino e i caporedattori delle testate giornalistiche nazionali Corriere della Sera, Repubblica, Il Messaggero, TG1, Glamour, è stata subito sposata dalla nostra azienda.

Web Station infatti, che da sempre sostiene il ruolo cruciale dell’impresa nella tutela dell’ambiente, nelle politiche sociali, nonché nella valorizzazione del made in Italy in settori come l’interior design, il turismo, la moda, ha partecipato come sponsor e partner nella prima tappa inedita sul fronte dell’Europa Orientale.

L’evento svoltosi nella prestigiosa Scuola Nazionale di Bellezza Kрасоты di Minsk su iniziativa di Formitalia e con il patrocinio dell’Ambasciata Italiana, della Camera di Commercio Italia-Belarus, nonché con la partecipazione di importanti artisti come Raffaele Paganini, Nicola Paparusso, Marietou Dione, ha visto la promozione e direzione marketing di Web Station dalla creazione dell’identità in loco, alla comunicazione, alla pubblicità su internet e sui social network.

Come nelle edizioni precedenti, con un’importante risonanza mediatica in Italia su Vogue, Amica, Elle e in Bielorussia su tut.by, Modalive, TVR, al dibattito a Bruxelles parteciperanno parlamentari europei, esponenti della filiera moda, giornalisti del settore fashion, illustri giuristi esperti in tema di inclusione, e si parlerà di razzismo, omofobia, islamofobia, inadeguatezza delle norme a tutela dei diritti fondamentali, euro-economethica.

“La Moda Veste La Pace” di African Fashion Gate, ha rappresentato sin da subito per noi il contesto ideale per mettere le nostre competenze e la nostra esperienza al servizio di una nobile causa nonché un’occasione imperdibile per prender parte ad un’iniziativa di grande spessore artistico e culturale.